MUSICA LIQUIDA

No, non è la solita apologia del vinile e dei sapori antichi da Mulino che vorrei (ovvero quello senza Banderas). Il problema qui è più serio. Ascoltiamo musica distratti, come un perenne sottofondo ingurgitato mentre si fa tutt’altro. I CD? Oggetti d’antiquariato, più impolverati dei tomi Treccani che riposano in pace sull’ultimo ripiano della libreria Billy. Continua a leggere