FIL ROUGE

L’inquietante bimbo albino dagli occhi di ghiaccio recitò impassibile:
“Hai un minuto da … ora”.

ImmagineCinquantanove. Cinquantotto. Cinquantasette.
Il timer collegato ai due detonatori scandiva inesorabile la sua corsa verso lo zero cosmico, il Big Bang che avrebbe cambiato per sempre il corso della sua esistenza. Continua a leggere

IL MIO PEGGIOR NEMICO

Ridacchio sotto i baffi e mi godo lo spettacolo di voi due.
Non so davvero come tu possa essere combattuta tra me e lui: non potremmo essere più diversi. O forse, a pensarci bene, è da questa nostra sfacciata dicotomia che deriva la tua indecisione cronica.
Sospesa a metà come un asino di Buridano, sei troppo concentrata sul tuo “Io-Ioooo” per accorgerti di chi vorrebbe farsi sbranare da te. Continua a leggere

PRENDO CASA

“Chissà cosa mi farà fare. Chissà chi dovrò essere oggi”, pensò Alex avvicinandosi al muretto del cortile dove Amina lo attendeva come ogni giorno.
“Non mi sono mai dovuto impegnare così tanto per conquistare qualcuno, ma lei è diversa. Per Amina ne vale la pena”, si ripeté dandosi coraggio mentre le sue labbra si dischiudevano in un gigantesco sorriso alla sua vista. Continua a leggere

ALLA PROSSIMA

Sono tante corriere e corrono.
Puoi stancarti e prenderne un’altra, tanto la destinazione è uguale per tutti.

Un tram-tram identico a se stesso, con un’unica via di fuga: il “blin-blon” all’unisono di due anime affini che annunciano la discesa dalla carrozza, per ingannare lo scorrere del tempo e iniziare altrove un viaggio insieme. Continua a leggere

OSSERVATA SPECIALE

Guardati. Stronza. Non ti vergogni neanche un po’?
È la seconda volta, oggi, che mi passi davanti senza degnarmi di uno sguardo.

Eppure ero io ad avere addosso il sapore delle tue lacrime, la sera dell’addio di quel bastardo.
O quando la tua presunta amichetta del cuore ti ha tradita, rivelando cosa pensavi della tua spocchiosa compagna di banco alla diretta interessata.
O ancora prima, il giorno in cui a 13 anni tua madre ti ha trovato le sigarette in borsa e ti ha reclusa un mese in casa. Continua a leggere